Un martedì formato energy quello del 10 settembre all’insegna dello sport a 360°. Il nostro Wellness Club ti dà la possibilità, a partire dalle ore 10:00, di provare tutte le attività che vuoi tutto il giorno. E la sera potrai divertiti in compagnia dello staff al party serale con dj set.

PALINSESTO

DALLE ORE 10:00 ALLE ORE 19:00 SALA FITNESS

DALLE ORE 10:00 ALLE ORE 19:00 PROVE DI SUBACQUEA

ORE 10:30/18:30/19:30 LEZIONI DI ACQUAFITNESS

ORE 16:00 SCUOLA NUOTO

ORE 18:30 E ORE 19:30 LEZIONI DI GROUP CYCLING

ORE 18:00 PALLANUOTO RAGAZZI – 19:30 PALLANUOTO ADULTI

ORE 21:00 PARTY SERALE CON DJ SET

INGRESSO GRATUITO CON PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA INVIANDO UN MESSAGGIO WHATSAPP AL NUMERO 377. 5559673. NEL MASSAGGIO INDICA NOME, COGNOME, ETA’, ORARIO E ATTIVITA’ CHE DESIDERI PROVARE.

Molte di voi ormai sono in vacanza, ma non sanno nuotare o non sono molto amanti di attività da praticare sulla spiaggia quali beach volley o tennis, e tuttavia vogliono continuare a mantenersi in forma perché, si sa, in vacanza non si rinuncia e al buon cibo.

Un valido esercizio fitness ottimo per bruciare le calorie, nonché uno dei rimedi contro la cellulite, è utilizzare l’acquabike o hydrobike (la bici ma in acqua). Certo dovreste armarvi di tanta fortuna e trovare dei corsi, magari chi si trova nei resort ci sono, oppure dei lidi ben organizzati questo tipo di attività, soprattutto nella settimana di Ferragosto, le prevede.

Che cos’è l’hydrobike? È uno sport in cui stai immersa nell’acqua fino alla vita e si pedala sulla cyclette a ritmo di musica. Si lavora su una bicicletta in acciaio fissata sul fondo della piscina con delle ventose, quindi anche chi non sa nuotare può stare tranquilla: non c’è nessun rischio. L’intensità dell’allenamento varia nel corso della lezione: dura di solito 50-60 minuti. In questo tempo vengono simulate salite, discese e sprint, proprio come lo spinning. E’ un lavoro prettamente aerobico, alternato ad esercizi di tonificazione. La musica aiuta a dare ritmo e intensità. Pedalare su la cyclette in acqua migliora il sistema cardiovascolare e rinforza la schiena. Una seduta di hydrobike è più intensa di una di spinning: grazie alla resistenza dell’acqua, bruci più calorie facendo gli stessi esercizi. In 45 minuti, bruci tra 300 e 500 calorie in funzione dell’intensità. E’ un’attività fisica ottima per combattere la cellulite, perché l’acqua esercita un massaggio, la pelle appare più soda e l’eliminazione delle tossine è stimolata.

E’ tempo di vacanze e chi si reca in posti tropicali, nei Caraibi, sul Mar Rosso o semplicemente nel Mare Nostrum e ama la pratica dello snorkeling si divertirà ad ammirare l’affascinante mondo sottomarino senza l’ausilio dell’autorespiratore. Per chi è ancora indeciso, nonostante i tempi ristretti, ecco qualche dritta, portafogli permettendo e posti in aereo incrociando le dita… su alcuni dei migliori spot al mondo dove praticare questa disciplina o semplicemnte farvi sognare a occhi aperti.

Isole Medes, Spagna. Sono il luogo migliore della Catalogna per praticare lo snorkeling, grazie alle eccellenti condizioni di visibilità e all’interessante fondo marino. Il contesto naturale protetto in cui si inserisce l’arcipelago permette di immergersi praticamente con qualsiasi condizione climatica. Alghe, pareti di poseidonia, coralli, granchi, stelle marine e pesci originali.

Ghar Lapsi, Malta. Malta è un’isola quasi del tutto rocciosa; è per questo che le sue acque diventano subito profonde anche vicino alla costa, oltre ad essere molto limpide. Ghar Lapsi è, secondo gli esperti, impressionante.

Makarska, Croazia. La Croazia non figura tra i luoghi più popolari del mondo per lo snorkeling e le immersioni, ma è sicuramente molto apprezzata dagli autentici cultori di questo hobby. La costa croata è quasi tutta rocciosa, il che permette di avere una buona visibilità sott’acqua. Se vedete una “Atrina maura”, un tipo di mollusco che vive in una conchiglia di forma triangolare, non raccoglietelo perchè questa specie è protetta nel Paese.

Penisola Del Sinai, Mar Rosso. Il Mar Rosso ha un’ottima reputazione come uno dei luoghi più consigliabili per fare snorkeling e immersioni sub. Acque cristalline e non troppo affollate sono le sue attrattive principali. I migliori spot per immergersi della penisola sono: Bahía Tiburón, Ras um Elsied, Hoyo azul en Dahab, Dunraven, El Gharkana, El Muquilila, Ras Atantur, Ras Abu Galuom, Ras Nosarani e Ras Umm Sied. Un paradiso per gli amanti della natura, con barriere coralline vergini, possibilità di pescare in mare aperto e fare gite in barca.

Riserva Marina di Maputaland, Sudafrica. Pesci, delfini, balene e squali. In queste acque è possibile incontrare praticamente qualsiasi tipo di animale; si tratta infatti di una delle riserve naturali marine più belle e interessanti di tutta l’Africa. Lo spettacolo è garantito anche per i non fanatici dello snorkeling, che potranno per esempio passeggiare lungo la riva di Manzengwenya osservando le tartarughe.

Isole Similan, Thailandia. Queste isole sono parte di un parco naturale conosciuto come il miglior spot per le immersioni di tutta la Thailandia ma considerato anche tra i migliori del mondo per i suoi coralli, l’interessante fauna marina e le spiagge di sabbia bianca. Le 9 isole che formano l’arcipelago delle Similan si trovano immerse in un ambiente magico, nel pieno centro del Mare delle Andamane, a circa 3 ore in barca dalla penisola (in territorio thailandese ma vicine al limite territoriale con la Birmania). Le isole sono per la maggior parte disabitate, il che le rende ancora più speciali.

Isole Caiman, Caraibi. Le isole Caiman potrebbero essere il sogno di chiunque: dei sub, grazie alle loro acque trasparenti, alle rovine sottomarine e ad una gran fauna acquatica, ma anche delle famiglie e delle coppie di innamorati in cerca di romanticismo. Le migliori spiagge sono Seven Miles (la più famosa e divertente), Heritage (solitaria e naturale), Rum Point (tranquilla e circondata da pini e palme) e Kaibo (con bar e musica jazz dal vivo).

Maldive. Sono la mecca delle immersioni. L’incontro tra le sue acque tiepide e le correnti permanenti ha creato un mondo sottomarino straordinario che potrete scoprire facendo snorkeling. L’arcipelago delle Maldive comprende 1.200 isole che occupano una superficie totale di 298km2 nel cuore dell’Oceano Indiano. Spingetevi ad esplorare le isole meno sfruttate turisticamente, dove fare snorkeling è un’avventura vergine.

Isola di Ustica, Palermo. Grazie all’origine vulcanica, l’isola di Ustica è un luogo ideale per immergersi e per fare snorkeling. Le sue acque immacolate e trasparenti sono solo una delle sue tante attrattive. Si raccomanda di esplorare la Grotta Azzurra, la Grotta Verde e la Grotta delle Barche. Inoltre, sott’acqua ci sono delle specie di sentieri sottomarini segnalati che permettono di muoversi facilmente senza perdersi.

Cozumel, Messico. L’isola di Cozumel è riconosciuta come una delle migliori destinazioni per le immersioni e lo snorkeling nel mondo. L’isola è circondata da più di 25 formazioni coralline che si estendono lungo un tratto di 32 km, in acque così chiare da permettere di vedere fino a 70 metri di profondità. Ci sono diverse possibilità per avvicinarsi al mondo sottomarino: due esempi sono le immersioni notturne e quelle tematiche (relazionate per esempio con la fotografia o l’identificazione di specie…).

Santa Lucìa de Camaguey, Cuba. Le acque qui sono tiepide e cristalline, con una visibilità media intorno ai 30 – 40 metri, e i più di 4.000 atolli e isolotti che formano l’arcipelago fanno di Cuba una destinazione emergente per questo hobby. Più di 30 centri internazionali di sub organizzano escursioni per la pratica dello snorkeling nella barriera, così come immersioni diurne e notturne per scendere fino a 40 metri di profondità.

E’ tempo di vacanza, sole, mare, lettino, giornale…in una sola parola: relax. Dopo un anno trascorso in balia dello stress, orologio, corse, treni, aerei, bambini da accompagnare a scuola e chi più ne ha più ne metta, si sa in vacanza si ha voglia di oziare e abbronzarsi, soreggiare un drink al tramonto, fare aperitvi, i giovani amano andare in disco fino a tardi.

Però è risaputo che in vacanza si mangia anche un po’ di più e quakche kg in più lo si mette. E allora perché non rinunciare a un po’ di attività motoria tipo andare in bici, nuotare, giocare a beach volley oppure fare tonificazione muscolare al mare sfruttando la naturale azione rimodellante dell’acqua per ottenere buoni risultati faticando la metà? Ecco allora qualche pratico consiglio.

La camminata in riva al mare. Passeggiare sulla sabbia è un’attività piacevole e rilassante che tonifica le gambe e massaggia le piante dei piedi. Una variante ancora più efficace è camminare immerso nell’acqua fino a metà polpaccio, eseguendo ampie falcate: la resistenza dell’acqua associata all’instabilità della sabbia modellerà le tue gambe senza fare un grosso sforzo. Per far lavorare polpacci, cosce e cintura addominale, passeggia per almeno una ventina di minuti.

Esercizio per un seno sodo. Mentre i bambini fanno un castello di sabbia, puoi “rubare” un pallore per fare qualche esercizio (o fartelo prestare!). Entra direttamente in acqua fino al petto. Braccia tese, prendi il pallone in una mano, passalo dietro alla schiena e recuperalo con l’altra mano. Tempo di esecuzione: 5 minuti.

Esercizio per braccia e pettorali. Immersa nell’acqua con le gambe ferme, simula con le braccia il movimento della nuotata a rana spingendo acqua verso l’esterno e poi verso l’interno con le mani a paletta. Tieni la pancia in dentro e i glutei attivi. Più velocemente, eseguirai il movimento, più l’esercizio sarà efficace in quanto sfrutterai la resistenza dell’acqua come carico. Esegui 5 serie da 20.

Esercizio per rassodare i glutei. Entra in acqua fino al petto e corri all’indietro a piccoli passi aumentando la velocità. Le braccia devono seguire il movimento delle gambe. Ripeti l’esercizio per 5 minuti.

Esercizio per gli obliqui. Appoggia le braccia sul materassino e lascia le gambe in galleggiamento in acqua. Piega le gambe portandole al petto e distendile mandandole verso l’angolo destro del materassino, poi riportale al petto e mandale a sinistra. Ripeti il movimento per 20 volte e poi recupera per qualche minuto. Esegui 5 serie da 20.

Per gli amanti della bike il Club Aqvaworld ha riservato la promo Special Days da prendere al volo: un corso di 8 mesi con frequenza bisettimanale al costo di 315 €.

Meglio noto come Spinning, il Group Cycling®, è un allenamento aerobico nato come preparazione in luoghi chiusi per il ciclismo su strada. La lezione si svolge in gruppo su una bike stazionaria martedì e giovedì alle 13:30 e alle 20:00, sotto la direzione di un istruttore che impartisce i ritmi di pedalata secondo la velocità della musica utilizzata.

Per info sulla promo, valida da LUNEDI’ 29 LUGLIO A MERCOLEDI’ 7 AGOSTO, ti consigliamo di rivolgerti in reception oppure di contattare lo 0835.1973570 o di inviare una mail a segreteria@aqvaworld.it.

Chi ha la passione per l’attività fisica non ama né il caldo né l’umidità, perché non riesce ad essere performante e si sente a disagio durante l’allenamento. In più, correre o fare sport quando le temperature sono molto alte si espone al rischio di disidratazione, insolazione e altri disturbi legati al caldo. Tuttavia se proprio non vuoi rinunciare alla tua attività neanche col caldo afoso, devi lasciare che il tuo corpo ben si adatti al alte temperature in primis e noi ti lasciamo qualche consiglio per continuare a praticare sport anche d’estate dovunque tu sia, anche in vacanza!

  1. Quando praticarlo? Sii intelligente: se fa molto caldo è meglio fare sport outdoor la mattina presto, anzi prestissimo! La sera è la seconda possibilità, anche se le temperature nelle zone umide non si abbassano di tanto.
  2. Quanto bere? Se pratichi uno sport aerobico, la bottiglietta d’acqua è indispensabile prima, durante e dopo lo sforzo. Non aspettare di avere sete per bere, ma idratati regolarmente mentre fai attività. Bastano uno o due sorsi ogni 10 minuti per ottimizzare la fase di recupero, perché non bere per niente può causare danni al livello dei tessuti muscolari e quindi il rischio di farsi male è maggiore.
  3. E’ importante assumere integratori dopo lo sport? Secondo il Centro di Ricerca Alimenti e Nutrizione per reintegrare le perdite di acqua e sali minerali la semplice acqua e un’alimentazione ricca di frutta e verdura ti restituiscono tutto quello che hai perso.
  4. Come vestirsi? Scegli capi ampi e traspiranti in modo da far raffreddare il tuo corpo più facilmente. I vestiti running estivi sono studiati appositamente per la corsa quando il termometro sale molto.
  5. Bagnati la testa! Che tu faccia tennis, beach volley oppure una corsa al parco di 30 minuti, è ovvio che con questo caldo sottoponi il tuo organismo ad uno sforzo maggiore. Quindi, per evitare i colpi di calore, è consigliato bagnarsi ogni tanto la testa e la parte superiore del corpo.
  6. Indossa un cappello e spalma una protezione solare. Il cappello è indispensabile per proteggerti dai raggi del sole e utile per evitare che il sudore ti coli sugli occhi. Applica anche una crema solare sulla pelle per evitare scottature.

La pratica del nuoto è rilassante e salutare oltre che adatta a tutte le età e può essere praticata sia in mare (o in acque libere), sia in piscina. Tuttavia, a seconda di dove il nuoto viene praticato, ci sono delle differenze: nuotando in mare, aumenta la difficoltà a mantenere un ritmo regolare nelle bracciate e nella respirazione a causa della temperatura più fredda e del moto ondoso dell’acqua. Inoltre in mare, per la presenza del sale, si galleggia con maggiore facilità.
Come per tutte le attività fisiche, è sempre importante la gradualità dell’impegno onde evitare rischi di sovraccarichi sia sul sistema cardiovascolare, sia sul sistema muscolo-scheletrico e articolare.

Benessere per il cuore
Nuotando si esegue un lavoro muscolare prevalentemente aerobico e questo induce indubbi vantaggi a livello del sistema cardiocircolatorio.
Nuotare con regolarità, ovvero 2/3 volte la settimana, il muscolo cardiaco migliora la sua efficienza diminuendo, a parità d’intensità d’esercizio, il costo energetico; abbassando questo valore, diminuisce anche la frequenza cardiaca e il cuore migliora la sua capacità di lavoro. Si deve però ricordare che, a parità di tempo, l’impegno energetico in acqua è minore rispetto a quello necessario per svolgere un’attività fisica sulla terra ferma.
Infine, la pratica del nuoto aiuta a controllare la pressione arteriosa e a regolarizzare i livelli di glucosio e grassi nel sangue, diminuendo così l’incidenza di malattie cardiovascolari quali Infarto e Ictus.

Giovedì 11 luglio alle ore 22:00 parte la prima delle 5 serate dedicate alla musica dal vivo. Ospite della serata: The Wedding Date & Funky Project, la Pop-Up Band che nasce dalla collaborazione professionale di musicisti di diversa estrazione che decidono di fondere in un progetto unico le esperienze maturate nel corso del proprio percorso musicale. Da qui la scelta di un repertorio che sfugge ad un’etichettatura standard, ma che descrive più un’idea musicale muovendosi liberamente fra i diversi generi con una particolare predilezione per le contaminazioni funk e soul Anni Settanta.

La band è composta da tre musicisti e due vocalist e trova una suddivisione involontaria ma di grande effetto dei suoi componenti tra uomini e donne: Gianni Trentadue (batteria e percussioni), Giuseppe Lapolla (basso), Antonio Famà (pianoforte/tastiere) e le due voci protagoniste Giulia Ambrosecchia e Maria Duni.

La Pop-Up Band ha tenuto negli anni innumerevoli concerti esibendosi live sui palchi di locali e piazze oltre a essere una formazione di riferimento nel settore ricevimenti.

E’ gradita la prenotazione con servizio navetta su richiesta. Ingresso libero con consumazione obbligatoria. Apericena a partire dalle ore 21:00.

Info e prenotazioni chiamando lo 0835.1973570.


Il benessere passa anche dalla musica, a stabilirlo è uno studio pubblicato da O2 – in collaborazione con la Goldsmith University e Patrick Fagan, studioso di Scienze Comportamentali -. Ascoltare musica dal vivo, infatti, migliora l’autostima del 25%, la sensazione di vicinanza agli altri del 21% e la stimolazione mentale del 75%. E quale migliore occasione allora per migliorare salute, felicità e benessere ascoltando una band dal vivo per cinque giovedì sera sul nostro rooftop pool a partire dalle ore 22:00 per trascorrere delle piacevoli serate estive?

Tuttavia ogni sera, sempre a partire dalle ore 21:00, presso la nostra area lounge puoi degustare una squisita apericena e intrattenerti con amici e parenti.

Di sicuro il nostro terrazzo, anche di sera, è una valida alternativa, per chi non ama il caos dei locali notturni del centro cittadino.

Stiamo ancora allestendo il programma con le band ospiti. Stay tuned!

PROGRAMMA IN ALLESTIMENTO

Giovedì 11 luglio ore 22:00  The Wedding Date & Funky Project Pop-Up Band EVENTO ANNULLATO PER AVVERSE CONDIZIONI METEO

Giovedì 01 agosto ore 22:00

Giovedì 08 agosto ore 22:00

COSTO

Ingresso libero con consumazione obbligatoria.

Per le serate con eventi è gradita la prenotazione chiamando lo 0835.1973570.

*Servizio navetta su richiesta

Ti sei impegnato tutto l’anno per arrivare in splendida forma alla prova costume, hai mangiato sano, vario ed equilibrato, hai praticato sport con costanza e hai contenuto gli sgarri? Ora che l’estate è arrivata, non mandare all’aria tutti i tuoi sforzi!
In estate, infatti, è buona abitudine consumare cibi freschi, ricchi d’acqua, poco calorici e digeribili. Importante anche aumentare l’apporto di frutta e verdura, ricche di fibre ad effetto saziante e di sali minerali, che quando fa molto caldo sono utili per reintegrare quelli persi col sudore.

Ecco la nostra top ten dei cibi fresci per rimanere in forma.

  1. Melone. E’ un frutto idratante e rinfrescante, è composto per il 90% da acqua ed è ricco di potassio, quindi in estate è l’alleato perfetto per reintegrare i sali minerali persi e mantenere sempre il giusto livello di idratazione.
  2. Anguria. Frutto estivo per eccellenza, è costituita per oltre il 90% da acqua, ma contiene anche una grande varietà di vitamine e sali minerali, come potassio e magnesio, ottimi alleati per combattere il senso di spossatezza che ti assale in estate. Questa caratteristica, insieme all’elevato contenuto di acqua, rende l’anguria un alimento dissetante, disintossicante e diuretico, motivo per cui è indicata in caso di ritenzione idrica, ipertensione, cellulite e gonfiori alle gambe.
  3. Pesca. E’ un frutto composto per l’87% da acqua. Contiene oligoelementi come il ferro ed è ricca di vitamina C, che ha proprietà antiossidanti e contrasta l’effetto dei radicali liberi. Grazie alla presenza di calcio e potassio, la pesca è anche rimineralizzante, tonificante e ricostituente e aiuta a proteggere la pelle e gli occhi grazie alla presenza di betacarotene.
  4. Menta. Grazie al suo fresco profumo, la menta è perfetta per aromatizzare piatti estivi a base di verdure e dà un tocco di gusto in più a macedonie e frullati. Hai mangiato un po’ troppo? Una tisana di menta ti aiuterà a digerire!
  5. Cetriolo. E’ praticamente privo di calorie, è costituito per il 96% da acqua ed è ricco di vitamina C e di sali minerali come potassio, calcio, fosforo, sodio. Grazie all’acido tartarico, che impedisce ai carboidrati che assumiamo di trasformarsi in grassi, è fortemente consigliato per chi è a dieta.
  6. Zucchine. Sono un ortaggio con un bassissimo apporto calorico, composto per il 95% d’acqua, quindi ideale per mantenersi idratati con un occhio alla linea. E’ un’ottima fonte di minerali (potassio, ferro, calcio e fosforo) e, grazie all’alto contenuto di vitamina A e carotenoidi, favorisce anche l’abbronzatura.
  7. Pomodoro. E’ ricco di licopene, un potente antiossidante che ha una funzione molto importante nel prevenire le malattie cardiovascolari e tumorali e che non si perde, ma anzi diventa ancora più disponibile per la cottura. Contiene vitamine A e C, di acqua e sali minerali.
  8. Pollo. E’ la star delle carni light! Ha un buon contenuto proteico (20%), contiene sodio, potassio, fosforo, magnesio, ferro, selenio e vitamine B1, B2 e PP. La scarsa presenza di tessuto connettivo lo rende una carne molto digeribile. Ha anche pochissimi grassi: in 10 g di petto di pollo ce ne sono solo 0,8 g!
  9. Sogliola. E’ un pesce magro (perfetto per chi è attento alla sua linea!) e molto digeribile, ricco di proteine. Ha un sapore molto delicato e, per questo, è indicato anche per l’alimentazione dei bambini, che in genere non amano troppo il pesce.
  10. Sardine. Appartenenti alla famiglia del pesce azzurro, sono ricchissime di omega-3, grassi che ci aiutano a tenere sotto controllo il colesterolo, e hanno un ridotto apporto calorico, quindi sono perfette per chi è a dieta o in sovrappeso o, semplicemente, per chi vuole mantenersi in linea.