Lo sapevi che…curiosità dal mondo del nuoto

Il mondo del nuoto è caratterizzato da moltissime curiosità, divertenti e sorprendenti, capaci di rendere questo sport così impegnativo e affascinante ancora più incredibile!
Vediamone alcune:

– lo stile “crawl” deve il suo nome al verbo inglese “to crawl”, letteralmente “strisciare”: importato da John Arthur Trudgen, nuotatore australiano, si ispirava direttamente al tipo di nuotata morbida utilizzata dai polinesiani.
“Crawl” si riferisce, quindi, al movimento sincronizzato di tutti gli arti, portato a termine con il corpo a pelo d’acqua.

– “Stile libero” viene spesso usato come sinonimo di “crawl”: in realtà, nelle gare a stile, i nuotatori possono usare qualsiasi tipo di bracciata. Generalmente gli sportivi usano proprio il crawl, ritenuto il più veloce, e da qui l’ambiguità!

– Una delle prime competizioni del nuoto fu l’attraversamento della Manica: il primo a portare a termine il percorso fu Matthew Webb, che ci impiegò 21 ore e 45 minuti. Si dice che per mantenersi sveglio fosse solito cantare e parlare con chi lo seguiva in barca.

– inizialmente, le gare e gli allenamenti di nuoto avvenivano solo in acque aperte: le piscine vennero utilizzate ufficialmente solo molti anni dopo la diffusione di questo sport.

Related Post
Nuoto: lo sapevi che
Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.